HIVforum.info

HIV e AIDS INFO e aiuto sulla sieropositività: si discute di HIV e AIDS, dei problemi della sieropositività, di farmaci e ricerca scientifica.
               
                   Facebook                   Twitter                
            
Oggi è sabato 22 settembre 2018, 2:36

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 48 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: LA MIA STORIA.
MessaggioInviato: sabato 8 settembre 2018, 10:58 
Non connesso

Iscritto il: sabato 1 settembre 2018, 3:55
Messaggi: 11
Ciao ragazzi. Come state? Scrivo per dare la mia testimonianza che può essere utile per chi scopre di essere sieropositivo.
Io l'ho scoperto i primi di luglio. Avevo dei sintomi molto forti quindi mi sono recato al pronto soccorso e me l'hanno subito beccato. Il 26 luglio ho cominciato la terapia antiretrovirale.

Ieri, che era il 7 settembre, ho ricevuto i risultati delle analisi. Ho azzerato la mia viremia totalmente. Ora è negativa. Sono già undetectable, ovvero non rilevabile. Il virus è andato a dormire. Tra 20 giorni passerò ad una nuova terapia con una sola pastiglia al giorno in attesa della cura che ci porterà all'eradicazione completa del virus. La cura arriverà, dovrebbero passare ancora 5 anni circa. Le sperimentazioni sono già in atto in Inghilterra e stanno dando degli ottimi risultati. Solo il tempo potrà darci ragione o meno.

BISOGNA CURARSI RAGAZZI. Perchè i nuovi farmaci salvano la vita. Io voglio essere l'esempio per tutte quelle persone che scoprono il virus e hanno paura. Non abbiate paura, le terapie ci sono e funzionano. Andate a farvi curare in ospedale. Non smetterò mai di dirlo.

Buona domenica a tutti.

Alessandro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LA MIA STORIA.
MessaggioInviato: sabato 8 settembre 2018, 21:17 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 19 febbraio 2018, 9:08
Messaggi: 9
Alessandro8 ha scritto:
Ciao ragazzi. Come state? Scrivo per dare la mia testimonianza che può essere utile per chi scopre di essere sieropositivo.
Io l'ho scoperto i primi di luglio. Avevo dei sintomi molto forti quindi mi sono recato al pronto soccorso e me l'hanno subito beccato. Il 26 luglio ho cominciato la terapia antiretrovirale.

Ieri, che era il 7 settembre, ho ricevuto i risultati delle analisi. Ho azzerato la mia viremia totalmente. Ora è negativa. Sono già undetectable, ovvero non rilevabile. Il virus è andato a dormire. Tra 20 giorni passerò ad una nuova terapia con una sola pastiglia al giorno in attesa della cura che ci porterà all'eradicazione completa del virus. La cura arriverà, dovrebbero passare ancora 5 anni circa. Le sperimentazioni sono già in atto in Inghilterra e stanno dando degli ottimi risultati. Solo il tempo potrà darci ragione o meno.

BISOGNA CURARSI RAGAZZI. Perchè i nuovi farmaci salvano la vita. Io voglio essere l'esempio per tutte quelle persone che scoprono il virus e hanno paura. Non abbiate paura, le terapie ci sono e funzionano. Andate a farvi curare in ospedale. Non smetterò mai di dirlo.

Buona domenica a tutti.

Alessandro


Ciao Alessandro, mi fa piacere che tu sia riuscito in breve tempo ad azzerare la viremia, davvero sorprendente la notizia che hai riportato, dunque tra qualche anno potrebbe esserci una cura che eradica il virus completamente? Te ne ha parlato il tuo medico?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LA MIA STORIA.
MessaggioInviato: domenica 9 settembre 2018, 0:25 
Non connesso

Iscritto il: domenica 26 febbraio 2017, 22:44
Messaggi: 982
Località: Milano
Alessandro mi fa molto piacere per la situazione presa in tempo e per i risultati ottimi della terapia e ovviamente mi associo all’importanza dei farmaci e delle cure.

Per quanto riguarda il fatto che tra 5 anni ci sia una cura eradicante nel cassetto degli inglesi in via di sperimentazione Bhe, eviterei di illudere le persone con chimere. Le sperimentazioni sono tante e per fortuna la ricerca va avanti spedita ma i tempi per l’eradicazione sono sicuramente molto più lunghi.

_________________
Una pianificazione attenta non sostituirà mai una bella botta di culo!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LA MIA STORIA.
MessaggioInviato: domenica 9 settembre 2018, 14:36 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 1 febbraio 2018, 14:19
Messaggi: 198
Ciao Alessandro e benvenuto per modo di dire. È incredibile come tutto sia stato così tempestivo, probabile che la struttura dove sei seguito è molto all' avanguardia e l infettivologo decisamente bravo. In un solo mese di terapia aggressiva sei riuscito ad abbattere la viremia. E tra meno di un mese già ti cambiano terapia? Scusa la curiosità, che terapia stai assumendo e perché l'infettivologo già te la vuole cambiare?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LA MIA STORIA.
MessaggioInviato: domenica 9 settembre 2018, 19:50 
Non connesso

Iscritto il: sabato 1 settembre 2018, 3:55
Messaggi: 11
Buonasera ragazzi. Come state? Cerco di rispondere con un solo post alle vostre domande. Allora io sono un caso raro, rappresento un’eccezione tra noi sieropositivi. Secondo le statistiche esiste un 50% circa della popolazione che durante il periodo di infezione acuta presenta sintomi assolutamente evidenti, ma purtroppo questi sintomi spesso vengono scambiati per comuni influenze quindi le persone non vanno a fare il test. La spia che mi ha fatto capire che c’era qualcosa che non andava fu uno strano dolore ai polpacci. Ma non era il solito dolore muscolare che conosco bene dato che pratico palestra da 4 anni. Era un dolore strano, diverso. Dopo la febbre a 37.8, 38 durata una settimanella sono andato dritto al pronto soccorso. Due giorni dopo l’hanno beccato in pieno. Io ero in sieroconversione ovvero da sieronegativo mi stavo trasformando in sieropositivo. Ovviamente il processo non si può bloccare ma si può immediatamente iniziare la terapia e così ho fatto. Il virus appena entrato in me ha iniziato subito a essere bersagliato dai principi attivi dei farmaci. È stata questa la chiave. Prenderlo in tempo. I farmaci che sto assumendo sono tre: REZOLSTA, TIVICAY e DESCOVY. È un’ottima terapia. Tra 20 giorni cambierò regime perché il mio infettivologo ha ritenuto opportuno poter continuare con una sola pastiglia contenente 3 principi attivi, il TRIUMEQ, vista la mia viremia azzerata in così breve tempo e i miei valori del sangue ora sorprendentemente perfetti. Io sono stato molto fortunato. Mi sento un po’una mosca bianca. Il mio sistema immunitario è molto forte. Ma c’è anche da dire che io prima di contrarre il virus ho sempre condotto una vita sana e il mio sistema immunitario mi ha protetto. Poi entrano in gioco fattori genetici. Sul mio sangue sono stati fatti test genetici che hanno rilevato una risposta ottima ai farmaci, senza arrecare al mio organismo effetti collaterali.
Per quanto riguarda l’eradicazione del Virus, la sperimentazione sta facendo passi da gigante. Per chi è scettico consiglio di parlare con un bravo infettivologo. Se avete altre domande scrivetemi pure. Ciao !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LA MIA STORIA.
MessaggioInviato: domenica 9 settembre 2018, 21:28 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 19 dicembre 2013, 19:58
Messaggi: 3518
Alessandro8 ha scritto:
Mi sento un po’una mosca bianca. Il mio sistema immunitario è molto forte. Ma c’è anche da dire che io prima di contrarre il virus ho sempre condotto una vita sana e il mio sistema immunitario mi ha protetto. Poi entrano in gioco fattori genetici. Sul mio sangue sono stati fatti test genetici che hanno rilevato una risposta ottima ai farmaci, senza arrecare al mio organismo effetti collaterali.
Per quanto riguarda l’eradicazione del Virus, la sperimentazione sta facendo passi da gigante. Per chi è scettico consiglio di parlare con un bravo infettivologo. Se avete altre domande scrivetemi pure. Ciao !
Ciao Alessandro, la positività che emerge con forza dal tuo post è certamente un buon esempio per i neo infetti, quindi complimenti per la tua reazione.
Riguardo a quanto hai scritto sulla eradicazione, tuttavia, ti pregherei, in qualità di utente “anziano” del forum, di non scrivere alcunché sull’argomento, giacché al momento non esiste alcuna ricerca, neppure agli stadi iniziali, che abbia in qualche modo dato risultati che vadano in tale direzione.
HIVforum è l’unico forum italiano che segue in tempo pressoché reale, grazie all’occhio infallibile nostra mitica Dora, pubblicazioni scientifiche e congressi sull’HIV, dei quali viene data sempre informazione nelle apposite sezioni di questo forum.
Ultima nota: il test “genetico” che hai fatto non è sul tuo sistema immunitario, quindi non è relativo ai tuoi fattori genetici, bensì alla struttura genetica del virus, che in alcuni casi può presentare mutazioni che lo rendono più o meno resistente ad alcuni farmaci, o classi di farmaci. ;)

_________________
 
La verità non esiste e la vita come la immaginiamo di solito è una rete arbitraria e artificiale di illusioni da cui ci lasciamo circondare.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LA MIA STORIA.
MessaggioInviato: domenica 9 settembre 2018, 23:02 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 1 febbraio 2018, 14:19
Messaggi: 198
Ma dici di essere una mosca bianca perché hai contratto sia hiv1 che hiv2?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LA MIA STORIA.
MessaggioInviato: domenica 9 settembre 2018, 23:20 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 19 dicembre 2013, 19:58
Messaggi: 3518
Marcos80 ha scritto:
Ma dici di essere una mosca bianca perché hai contratto sia hiv1 che hiv2?
E dove sta scritto questo??? Io credo che si riferisca al fatto di avere avuto la diagnosi in fase di infezione acuta, cosa che è effettivamente una gran fortuna, come ti scrissi a suo tempo.

_________________
 
La verità non esiste e la vita come la immaginiamo di solito è una rete arbitraria e artificiale di illusioni da cui ci lasciamo circondare.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LA MIA STORIA.
MessaggioInviato: lunedì 10 settembre 2018, 1:32 
Non connesso

Iscritto il: sabato 1 settembre 2018, 3:55
Messaggi: 11
rospino ha scritto:
Alessandro8 ha scritto:
Mi sento un po’una mosca bianca. Il mio sistema immunitario è molto forte. Ma c’è anche da dire che io prima di contrarre il virus ho sempre condotto una vita sana e il mio sistema immunitario mi ha protetto. Poi entrano in gioco fattori genetici. Sul mio sangue sono stati fatti test genetici che hanno rilevato una risposta ottima ai farmaci, senza arrecare al mio organismo effetti collaterali.
Per quanto riguarda l’eradicazione del Virus, la sperimentazione sta facendo passi da gigante. Per chi è scettico consiglio di parlare con un bravo infettivologo. Se avete altre domande scrivetemi pure. Ciao !
Ciao Alessandro, la positività che emerge con forza dal tuo post è certamente un buon esempio per i neo infetti, quindi complimenti per la tua reazione.
Riguardo a quanto hai scritto sulla eradicazione, tuttavia, ti pregherei, in qualità di utente “anziano” del forum, di non scrivere alcunché sull’argomento, giacché al momento non esiste alcuna ricerca, neppure agli stadi iniziali, che abbia in qualche modo dato risultati che vadano in tale direzione.
HIVforum è l’unico forum italiano che segue in tempo pressoché reale, grazie all’occhio infallibile nostra mitica Dora, pubblicazioni scientifiche e congressi sull’HIV, dei quali viene data sempre informazione nelle apposite sezioni di questo forum.
Ultima nota: il test “genetico” che hai fatto non è sul tuo sistema immunitario, quindi non è relativo ai tuoi fattori genetici, bensì alla struttura genetica del virus, che in alcuni casi può presentare mutazioni che lo rendono più o meno resistente ad alcuni farmaci, o classi di farmaci. ;)


Ciao, chi è Dora?

Io non ho scritto che il test genetico che hanno fatto è sul mio sistema immunitario. Rileggi il mio post :-)
Ho scritto che il mio sistema immunitario è molto forte perchè in un mese ha reagito ottimamente alle cure dei farmaci e il risultato è stato infatti viremia negativa e CD4 che sono saliti a 600. Quindi ho dati oggettivi, risultati di laboratorio alla mano, eseguiti da uno dei migliori ospedali della mia città. Ma non lo dico io che sia un ottimo ospedale. E' conosciuto in tutto il nostro Paese.

Il test genetico che mi è stato fatto è stato fatto su di me, sui miei geni. Se lo scrivo un motivo c'è. Significa che ho parlato con un medico. E il risultato è che non ho sviluppato nessun effetto collaterale perchè geneticamente il mio organismo non ha riscontrato nessuna criticità tossicologica in relazione ai farmaci che assumo. Spero di essere stato più chiaro. Sono le parole dei medici che mi seguono riportate a voi.

Il test sulle resistenze non mi è ancora stato fatto. Prima di trarre delle conclusioni secondo me sarebbe meglio fare delle domande. Così possiamo confrontarci. Se poi nel forum c'è qualche medico infettivologo ancora meglio!

Buonanotte :-)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: LA MIA STORIA.
MessaggioInviato: lunedì 10 settembre 2018, 1:35 
Non connesso

Iscritto il: sabato 1 settembre 2018, 3:55
Messaggi: 11
Grazie rospino per i tuoi complimenti riguardanti la mia reazione. Penso che avere un atteggiamento positivo sempre aiuti non solo me stesso ma soprattutto le persone che mi circondano e chissà magari anche un po' chi legge questa nostra conversazione. A presto!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 48 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010