HIVforum.info

HIV e AIDS INFO e aiuto sulla sieropositività: si discute di HIV e AIDS, dei problemi della sieropositività, di farmaci e ricerca scientifica.
               
                   Facebook                   Twitter                
            
Oggi è giovedì 19 ottobre 2017, 6:37

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 98 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 6, 7, 8, 9, 10
Autore Messaggio
MessaggioInviato: venerdì 2 giugno 2017, 10:54 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 marzo 2011, 1:18
Messaggi: 7326
Un primo sostanziale passo è questo: avallare la richiesta del 28 aprile del Comitato Nazionale di Bioetica in vista della scadenza  del 30 giugno 2017 del rinnovo dell’autorizzazione all’immissione in commercio dei prodotti omeopatici
http://www.queryonline.it/2017/05/13/il ... meopatici/


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sabato 23 settembre 2017, 20:16 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 5955
Immagine

Da http://newsletter.iss.it/porte-aperte-a ... doscienza/
Altri riferimenti: http://www.nottedeiricercatori.it/


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: venerdì 13 ottobre 2017, 8:18 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 5955
Immagine

TORNA LA TRIGNOLATA!

Tutti pronti per la Trignolata 2017?
Allenatevi e preparatevi con cura: a raccogliere le maggiche drupe si fatica un po', ma poi si è ricompensati da un menu a base di Trignolino e specialità sempre più raffinate ...

Immagine

... e soprattutto si potrà assistere al convegno, durante il quale la dipendente dell'Istituto Superiore di Sanità Dr Stefania Meschini aggiornerà i presenti sui progressi della sua ricerca, che proprio di recente ha finalmente visto la luce in un articolo su Molecules, una rivista del gruppo open access cinese MDPI - *questionable to say the least*, come ci spiegò Jeffrey Beall prima che Frontiers riuscisse a tappargli la bocca (homini honesti quanto quelli di OMICS, come diciamo ormai da anni ...).
Per gli appassionati di drupe, l'articolo, che è firmato anche da altri amabili personaggi che abbiamo imparato a conoscere in questo thread, è questo: Cytotoxic and Apoptotic Activities of Prunus spinosa Trigno Ecotype Extract on Human Cancer Cells.

Il nome del Trigno M nel programma della Trignolata è sparito. Si parla però delle proprietà terapeutiche delle *Gemme di Trigno*.

Immagine


    Immagine

Per chi ha seguito le vicende delle GEMME di MARCO RUGGIERO, un interessante ritorno linguistico.




Grazie a Radio Prozac per la segnalazione.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: venerdì 13 ottobre 2017, 8:32 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: lunedì 26 novembre 2007, 0:07
Messaggi: 5019
Evviva! Evviva il trignolo!
Non sto nella pelle Dora, ho già chiamato il mio bel fidanzato incaricandolo di procurarsi dei cestini di vimini e anche un adeguato kit per il pic-nic: scarpe da trekking e pantaloni di fustagno e via per un weekend all’insegna della natura.
Vieni anche tu Dora, facciamo una squadrona, anzi un dream team!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: venerdì 13 ottobre 2017, 8:39 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 5955
uffa2 ha scritto:
Vieni anche tu Dora, facciamo una squadrona, anzi un dream team!

A gem team, direi. :lol:


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: venerdì 13 ottobre 2017, 12:46 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 19 dicembre 2013, 19:58
Messaggi: 2890
Dora ha scritto:
Il nome del Trigno M nel programma della Trignolata è sparito. Si parla però delle proprietà terapeutiche delle *Gemme di Trigno*
No - vi giuro - non posso crederci. [emoji1][emoji1][emoji1]


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

_________________
 
La verità non esiste e la vita come la immaginiamo di solito è una rete arbitraria e artificiale di illusioni da cui ci lasciamo circondare.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sabato 14 ottobre 2017, 7:46 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 5955
Dora ha scritto:
... e soprattutto si potrà assistere al convegno, durante il quale la dipendente dell'Istituto Superiore di Sanità Dr Stefania Meschini aggiornerà i presenti sui progressi della sua ricerca, che proprio di recente ha finalmente visto la luce in un articolo su Molecules, una rivista del gruppo open access cinese MDPI - *questionable to say the least*, come ci spiegò Jeffrey Beall prima che Frontiers riuscisse a tappargli la bocca (homini honesti quanto quelli di OMICS, come diciamo ormai da anni ...).
Per gli appassionati di drupe, l'articolo, che è firmato anche da altri amabili personaggi che abbiamo imparato a conoscere in questo thread, è questo: Cytotoxic and Apoptotic Activities of Prunus spinosa Trigno Ecotype Extract on Human Cancer Cells.


GLI AFFASCINANTI PERSONAGGI DELLA *COMPAGNIA DEL TRIGNO*

Il post di ieri serviva per ricordare a tutti che è il momento di iscriversi all'annuale Trignolata e di iniziare a scaldare i muscoli.
Quello di oggi serve per segnare qualche punto fermo e introdurre un nuovo personaggio nella Saga del Trigno M.

Che cosa ci dice l'articolo di Meschini, Mastrodonato e compagnia trignolante?
Cominciamo da un aspetto etico: ci dice - come ricordava Sylvie Coyaud ieri in un post dall'Oca Sapiens, Bagnoli del Trigno, capitale della medicina biointegrata - anzitutto che questi signori non dichiarano un palese conflitto d'interessi.
La nota 12 del loro articolo su Molecules ammette che esiste un brevetto relativo all'estratto di Prunus Spinosa (PsT) + complesso attivatore nutraceutico (NAC):

    12. Meschini, S.;Mastrodonato, F. Estratti di Prunus spinosa ad Attività Antitumorale. Italian Patent No. RM2015 A 000133, 4 January 2015.

Inoltre sappiamo che almeno uno dei firmatari dell'articolo, il chimico Giovanni Occhionero, lavora per Biogroup, la società che produce il Trigno M.
Ecco, quella dichiarazione a p. 14

    Conflicts of Interest: The authors declare no conflict of interest.

è una balla.

Veniamo ai risultati dell'articolo, che ricorda più un depliant pubblicitario che un articolo scientifico.
Anche a volerli prendere per buoni e senza alcuna possibilità di controllare che quel che scrivono sia vero, Meschini et al in soldoni ci dicono di aver osservato un'attività antiproliferativa del Trigno M (lo chiamo così per intenderci, loro lo chiamano (PsT + NAC)® e quel che conta è il simbolo "®") su linee di cellule cancerose, mentre cellule sane non sarebbero state danneggiate. Invece, i due componenti da soli - l'estratto delle magiche drupe e il misterioso complesso di "aminoacidi, vitamine e sali minerali" - non hanno fatto una cippa.

Dicono inoltre di avere in corso esperimenti su animali e che prima di arrivare a uno studio clinico devono ancora identificare quali fra i componenti chimici del complesso (PsT + NAC)® siano i fattori che scatenano la citotossicità e l'apopotosi nelle cellule cancerose, poiché questo è un passo importante per poter sintetizzare principi attivi o molecole su cui si possano fare studi specifici di farmacocinetica e farmacodinamica.

Concludono l'articolo con una speranza:

    We hope that this will lead from a “food supplement” to a real anticancer drug, as has happened with other “plant derived” chemotherapy.

Questa è, appunto, una speranza. Legittima, naturalmente. Ma resta una speranza e ci vorrà chissà quanto tempo prima di vederla concretizzarsi - se mai questo accadrà, data la frustrante frequenza con cui le belle speranze finiscono nella discarica della ricerca biomedica.

È sempre la stessa storia, questa volta però complicata dal fatto che non c'è modo di replicare i dati pubblicati da Meschini e colleghi a causa del modo assai poco scientifico con cui li hanno presentati:

Immagine

Se questo è lo stato dei fatti da parte di Meschini, Mastrodonato e Biogroup, perché il Trigno M è in vendita da anni e, se anche l'ISS è riuscito a far cancellare la menzogna della sua azione anti-neoplastica da qualche sito, sappiamo che ancora oggi ci sono farmacie online che lo vendono come "chemioterapico naturale"?

Perché ci sono medici - sì, medici iscritti all'Ordine - che lo prescrivono ai malati - sì, esseri umani, non topi e men che meno linee cellulari?
Ricordiamo il caso dell'oncologo-omeopata Ivano Hammarberg Ferri, quel furbacchione che di recente è finito nei guai per l'artemisia annua.
Ma ora è giunto il momento di fare conoscenza con un altro medico, che ancora l'estate scorsa raccontava apertamente di trattare i suoi pazienti con il Trigno M, la dottoressa Stefania Papini, iscritta all'albo dell'ORDINE PROVINCIALE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DI AREZZO.


Immagine

Immagine

Da https://www.facebook.com/photo.php?fbid ... =3&theater

Papini, Medico Chirurgo - Specialista in Medicina dello Sport, è anche - ovviamente - omeopata, idrocolonterapeuta, somministratrice di Fiori di Bach, operatrice di diagnosi tramite Vegatest e di terapia di rigenerazione della matrice e drenaggio linfatico (Vega MRT), agopuntrice elettrica (secondo Voll: metodo EAV).
Insomma, Papini fa diagnosi utilizzando un'apparecchiatura di biorisonanza, basata sulla fisica quantistica e cura i malati che si rivolgono a lei con fuffa omeopatica e stregonerie quantistiche.

    In quantistica - ci dice lei medesima - il benessere è una questione di oscillazioni elettromagnetiche; gli squilibri energetici del corpo, appaiono molto prima dei sintomi della malattia e possiamo intervenire prima che questa ultima si manifesti così tanto evidente, da dover utilizzare la farmaco-terapia, o addirittura la chirurgia. Questo sistema permette al medico di connettersi con il paziente a livello quantico, cioè analizzando le alterazioni elettromagnetiche dell’unità mente-corpo. La quantistica ha messo in luce, che la materia è energia e che l’energia è frequenza; allo stesso modo lo strumento che io utilizzo è in grado di misurare le frequenze emesse dal corpo umano, individuando quelle corrette e quelle sbagliate. Tramite la misurazione di parametri elettrostatici e frequenziali quindi, siamo in grado di conoscere lo stato di salute degli organi, di individuare virus, batteri, funghi, carenze vitaminiche, carenze di minerali, intolleranze alimentari, allergie etc….. E’ tuttavia possibile esplorare le emozioni, in quanto anche esse si manifestano sottoforma di frequenze e diventano uno strumento prezioso per conoscere, come la nostra vita emotiva si rifletta sul corpo sottoforma di benessere o malessere. Attraverso la biorisonanza, oltre che la diagnosi, testiamo anche i farmaci facendo in modo che siano ben tollerati ed afficaci.

Abbiamo a che fare con una hameriana eretica. Sì, la Dr Papini crede alle baggianate di Hamer:

    La malattia non deve essere interpretata come sfortuna, come un errore del nostro corpo; la malattia in senso scientifico-nosologico, ( la nosologia è la scienza che si occupa della classificazione sistematica delle malattie) non è altro che un evento sensato, la cui risposta è legata ai foglietti embrionali. Si tratta semplicemente di un programma speciale della natura, che essa stessa mette in atto per risolvere un conflitto emozionale (questo vale per tutte le patologie, dal raffreddore al cancro).

Ma crede anche che "virus, batteri, funghi" possano causarci malattie, quindi non è proprio una hameriana pura. D'altra parte, se lo fosse non potrebbe poi propinare le sue terapie per depurare l'organismo da tossine e patogeni dannosi. Quindi becchetta un po' qua e un po' là nel grande mondo delle pseudoscienze. (Immagine)

Nel suo becchettare, il "26 Novembre del 2015" ha avuto

    l'onore di essere invitata insieme ad altri 50 medici, ad un Convegno di Oncologia Biointegrata, “Trigno M, nuova prospettiva in Oncophytoterapia”, che si è svolto a Roma presso la Camera dei Deputati. Qui è stato presentato uno studio di due anni effettuato dalla Dott.ssa Stefania Meschini, del reparto metodi ultrastrutturali per le terapie innovative antitumorali dell’Istituto Superiore di Sanità. Grazie a questa sperimentazione per la prima volta è stato dimostrato che gli estratti di Prunus Spinosa, qualità Trigno, addizionati di una miscela nutraceutica a base di aminoacidi, minerali e vitamine, sono in grado di inibire sensibilmente la crescita in vitro di cellule tumorali; in particolare è stato messa in luce la sua azione antiproliferativa su linee tumorali umane di adenocarcinoma del colon, della cervice uterina e della adenocarcinoma broncoalveolare.
    Il Trigno M prodotto da un’azienda Molisana agisce sulla membrana mitocondriale determinando una depolarizzazione dei mitocondri stessi, generando una apoptosi (morte) delle cellule tumorali. In poche parole determina uno scoppio della cellula tumorale. I casi clinici studiati ancora sono pochi (sotto i 100) (ImmagineImmagine), ma i risultati sono molto promettenti”.

    Le è capitato di prescrivere questo farmaco ai suoi pazienti?: “Si, lo utilizzo in forma complementare ad altre tipologie di trattamento ei risultati sono davvero sorprendenti”.


(Immagine) Non posso augurarvi buona visione, perché è una delle presentazioni meno brillanti, anzi più francamente noiose, che mi siano mai capitate di ascoltare. Ma guardatela lo stesso - sono 20 minuti utili per capire chi sono i medici che prescrivono il Trigno M, il loro spaventoso livello di ignoranza e di dabbenaggine:


Ah, dottoressa Papini, la sua bestia nera, il veleno che tanti danni causa e che deve assolutamente essere estirpato dai nostri corpi, l'amalgama dentale, è una parola maschile ...


(ImmagineImmagine) Come ricordava ieri l'Oca Sapiens, Mastrodonato ha dichiarato invece che già due anni fa il Trigno M era stato assunto da "circa 2000 pazienti affetti da gravi forme di tumore".


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lunedì 16 ottobre 2017, 9:11 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 5955
VACCINO ANTI-INFLUENZALE OMEOPATICO AI MALATI ONCOLOGICI?!

Ve lo ricordate il dottor Massimo Bonucci, presidente ARTOI (Associazione Ricerca Terapie Oncologiche Integrate) e fra i protagonisti di questo thread, uno dei più prestigiosi sponsor delle attività dei Signori del Trigno? Sì, proprio lui, proprio l'oncologo devoto all'omeopatia che riuscì a organizzare presso l'Istituto Superiore di Sanità nel novembre 2013 la Prima Conferenza di Oncologia Integrata I.S.S. – ARTOI, che per accidente era anche il V Congresso Nazionale della sua associazione di stregoni. Fu un colpo grosso (cui altri ne seguirono, ad esempio l'anno scorso), che segnò lo sdoganamento delle cialtronate dell'oncologia integrata e il loro ingresso trionfale nelle istituzioni sanitarie del nostro Paese.

Bonucci festeggiò quel successo parlando di omeopatia per la cura di tumori cerebrali senza che gli alti papaveri dell'ISS presenti - addirittura come chairmen - alla gloriosa giornata facessero un plissè.

Immagine

Oggi ce lo ritroviamo a consigliare ai malati oncologici di vaccinarsi contro l'influenza con un vaccino *omeopatizzato*. Cliccare sull'immagine per ascoltare i suggerimenti dell'oncologo integrato uscire dalla sua stessa bocca:

Immagine


L'anno scorso, quando questa foto fu postata da "No alle Pseudoscienze"

Immagine

ci fu una mezza sollevazione popolare, con MedBunker e tanti altri ricercatori, medici e divulgatori in prima linea a inveire contro la pericolosa baggianata del vaccino omeopatico.

L'Istituto Superiore di Sanità e il suo Presidente, tanto meritoriamenti impegnati sul fronte del contrasto alle scempiaggini degli antivaccinisti, hanno qualcosa da dire?

Prof. Ricciardi, glielo vogliamo dire a Bonucci che, anche se l'ISS l'ha ospitato con tutti gli onori, i suoi consigli ai malati oncologici sono inaccettabili da parte di un medico iscritto all'Ordine, oppure l'ISS deve continuare a tenere un piede nella scarpa della pseudoscienza, mentre combatte la sua istituzionale battaglia contro quella pseudoscienza medesima?

Se qualcuno fra i pazienti dell'oncologo-omeopata si vaccina con il vaccino omeopatico, si convince di essere protetto, va al cinema, si prende l'influenza e, per la precarietà del suo sistema immunitario, ne ha un danno grave, su chi facciamo ricadere la responsabilità?

Ordine dei Medici di Pisa, lo volete dare uno sguardo alle attività di questo vostro iscritto?


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 98 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 6, 7, 8, 9, 10

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010