HIVforum.info

HIV e AIDS INFO e aiuto sulla sieropositività: si discute di HIV e AIDS, dei problemi della sieropositività, di farmaci e ricerca scientifica.
               
                   Facebook                   Twitter                
            
Oggi è sabato 27 maggio 2017, 1:37

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 75 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: *Letture per il weekend*
MessaggioInviato: domenica 7 maggio 2017, 9:56 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 5740
Gabriel81 ha scritto:
mi è molto utile acquisire anche questo tipo di approccio critico e di angolatura con cui vedere le cose, che secondo me è uno degli scopi di questo spazi del forum no?

Direi proprio di sì. O, almeno, io lo intendo così e anche se a volte sembra che io stia qui ad ammorbarvi con i miei monologhi, sono ben felice che ci sia qualcuno che interviene con domande, precisazioni e anche critiche a quel che scrivo (accuse di copiare no, quelle mi mandano in bestia, ma chi le fa dovrebbe risolvere qualche problemino con sé stesso, più che con me).

Cita:
Io ho un'estrazione matematico/fisica e non chimico/biologica ma credo fortemente che la formazione di una propria opinione personale passi sia dallo studio diretto, ma anche dal l'assorbimento di pareri già "formati" e a volte capita che le domande, banali per chi conosce già le cose o ha già un'idea formata, siano non super scaltre, ma per fortuna chi ha la pazienza come te di argomentare, fa la cosa più utile della conoscenza stessa, cioè "insegnare come studiare e muoversi".

Neppure io ho un'estrazione chimico/biologica, quindi ti capisco benissimo! Certe cose ho proprio dovuto studiarmele quasi da zero, come unica base in biologia avevo solo un liceo classico fatto bene. Però studi accademici come quelli che ho fatto io o quelli che hai fatto tu ci mettono in condizione di avere un'idea di come in generale funzionino la scienza, il metodo scientifico, la logica scientifica, la statistica, etc, e quindi poi di declinare quel che sappiamo nello specifico campo biomedico. E l'abitudine o l'attitudine allo studio ci permettono di rimboccarci le maniche e di affrontare argomenti nuovi, anche lontani da quelli in cui ci siamo formati, senza arroganza, ma anche senza neppure un briciolo di paura - anzi!

Cita:
Ti auguro buona domenica!
Gabriel

Grazie caro, anche a te!


Blast ha scritto:
Scusami Gabriella, è che dal linguaggio che hai utilizzato (backbone, boosted, IP, ABC + 3TC vs TDF + FTC) non me sembravi una che si stava costruendo un'opinione, bensì una che l'opinione ce l'ha ben chiara, per cui la domanda mi sembrava sciocca e/o forzata. Ultimamente non riesco più a distinguere tra chi sa le cose (o ostenta di saperle) da chi non le sa e vuole impararle... sto diventando una vecchia rincojonita e acida :lol:

Cara mia, le technobabbles ci hanno sommersi ed è facile inacidirsi. :lol:

Cita:
Ad ogni modo, io invece sono rimasto colpito dai dati AIDS 2016, in cui si evince chiaramente (cioè dati sbattuti in faccia) la differenza tra paesi occidentali, e le tragedie dell Nigeria, del Brasile, e della Russia di cui abbiamo letto molto ultimamente. E anche il fatto che di circa 40 milioni di persone sieropositive al mondo, solo la metà siano sotto terapia antiretrovirale.

Sì, molto volgare da parte di UNAIDS ricordarci che i toni trionfalistici sulla fine dell'epidemia sono del tutto fuori luogo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: *Letture per il weekend*
MessaggioInviato: domenica 7 maggio 2017, 10:03 
Non connesso

Iscritto il: domenica 26 febbraio 2017, 22:44
Messaggi: 282
Località: Milano
Blast ha scritto:
Scusami Gabriella, è che dal linguaggio che hai utilizzato (backbone, boosted, IP, ABC + 3TC vs TDF + FTC) non me sembravi una che si stava costruendo un'opinione, bensì una che l'opinione ce l'ha ben chiara, per cui la domanda mi sembrava sciocca e/o forzata. Ultimamente non riesco più a distinguere tra chi sa le cose (o ostenta di saperle) da chi non le sa e vuole impararle... sto diventando una vecchia rincojonita e acida :lol:

Ad ogni modo, io invece sono rimasto colpito dai dati AIDS 2016, in cui si evince chiaramente (cioè dati sbattuti in faccia) la differenza tra paesi occidentali, e le tragedie dell Nigeria, del Brasile, e della Russia di cui abbiamo letto molto ultimamente. E anche il fatto che di circa 40 milioni di persone sieropositive al mondo, solo la metà siano sotto terapia antiretrovirale.


Blastessa in realtà ho imparato solo a chiamare le cose per come si "chiamano" (deformazione professionale, mi piace imparare ad usare i termini corretti) e le regole di "base" di funzionamento di virus e farmaci in modo da riuscire a capire magari con un approccio più critico tutte le nuove scoperte di cui si parla ed i vari articoli, ma lungi da me sentirmi "sapiente", quindi probabilmente continuerò a fare domande stupide, abbiate pazienza, anche perché sono un tipo decisamente curioso.
Sui dati si anche io sono rimasto stupito, perché l'epidemia sembra davvero tutt'altro che nella direzione del controllo e del contenimento...

_________________
Una pianificazione attenta non sostituirà mai una bella botta di culo!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: *Letture per il weekend*
MessaggioInviato: venerdì 12 maggio 2017, 6:09 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 5740
    12 maggio 2017

    Molti fra i suggerimenti di questa settimana vengono da The Lancet o riviste collegate:


Immagine In un commento nel numero di maggio di The Lancet Public Health, Max Essex, School of Public Health AIDS Initiative, Harvard University, ripropone un interrogativo che già aveva preso forma dai dati grezzi pubblicati da UNAIDS e di cui abbiamo parlato la settimana scorsa: The end of AIDS? - che cosa intendiamo quando parliamo della fine dell'AIDS? Il commento di Essex accompagna un articolo di ricercatori del South African Centre for Epidemiological Modelling and Analysis, University of Stellenbosch: Progress and prospects for the control of HIV and tuberculosis in South Africa: a dynamical modelling study sullo stesso numero della rivista, in cui si propone una strategia su come raggiungere la fine dell'AIDS nel contesto sudafricano: trattare tutte le persone con HIV e usare ogni mezzo di prevenzione disponibile per ridurre le infezioni a meno di 1 su 1000 persone nel 2030.

Immagine Questa settimana, Lancet ha anche cercato di fare ammenda a un gravissimo passo falso - etico e politico prima ancora che scientifico - commesso nel 2014: la pubblicazione di un'ignobile lettera, firmata anche da diversi accademici italiani, in cui, senza che neppure si accennasse al ruolo avuto da Hamas nella guerra di Gaza, Israele veniva accusata di responsabilità che tutte le indagini internazionali hanno ampiamente smentito - An open letter for the people in Gaza.
Nonostante il fatto che due dei cinque primi firmatari della lettera - Paola Manduca, genetista all'Università di Genova, e Swee Ang, un chirurgo ortopedico - fossero sostenitori del nazista David Duke e dei suprematisti bianchi e antisemiti dichiarati, e nonostante fosse evidente a tutti la manipolazione politica che della rivista inglese veniva fatta in funzione anti-israeliana e anti-semita, Richard Horton, Editor-in-Chief di The Lancet, rifiutò di ritrattare la lettera. Scrisse un editoriale per dire che gli dispiacevano le cose che si erano scoperte dopo la pubblicazione delle infamie di Manduca et al e che avrebbe proposto nuove linee guida per accettare gli articoli. Ma la lettera rimase dov'era, a fornire credibilità scientifica e legittimazione politica al movimento Boycott, Divestment, Sanctions (BDS), soprattutto nelle università britanniche, dove il prestigio di una delle principali riviste scientifiche internazionali è ovviamente enorme. Un movimento i cui effetti danneggiano non tanto il popolo di Israele e meno ancora il suo governo, quanto i palestinesi che lavorano in Israele e gli ebrei della diaspora, che negli ultimi anni hanno visto un incremento spaventoso degli atti di anti-semitismo anche grazie alla propaganda e alle falsificazioni del BDS.
Grazie, Lancet!
Ora la rivista cerca di rimediare al danno compiuto e lo fa pubblicando un numero speciale dedicato alla sanità in Israele e con traduzioni in arabo e in ebraico, allo scopo dichiarato di explore Israel’s unique history, challenges, and accomplishments, and the religious and regional influences that have had an impact on health. The Series also offers an insight into existing collaborations and potential future opportunities, and outlines extensive recommendations to address the persisting inequalities between population groups, and to further strengthen health-care delivery systems: Health in Israel.

    Immagine

    Immagine

La serie è molto bella, varia e interessante (fra l'altro dimostra quanto Israele si stia spendendo per curare i feriti della guerra civile siriana), ma non è detto che riesca a far tornare indietro il tempo (un po' come la ritrattazione fatta da Lancet dell'articolo di Wakefield su vaccini e autismo ben 12 anni dopo averlo pubblicato, arrivata quando ormai il movimento anti-vaccini era dilagato ovunque): le università inglesi sono ormai saldamente alla testa del boicottaggio e - come è ben noto - vige la Teoria della Montagna di M3rda, che nella sua versione più elegante, il Principio della "Bullshit asimmetry" di Alberto Brandolini, dice che

    Immagine



Immagine Se le riviste scientifiche fanno politica, anche le organizzazioni internazionali che finanziano la lotta contro l'HIV/AIDS con miliardi di dollari non sono da meno. Il World Policy Institute pubblica nel suo blog un articolo di Ross Benes tratto dal suo libro The Sex Effect: Baring Our Complicated Relationship with Sex, in cui si sostiene che le grandi ONG e le diverse agenzie delle Nazioni Unite negli anni '90 del secolo scorso hanno volutamente sovrastimato i tassi dell'infezione, creando una falsa narrativa, che ha tratto in inganno i finanziatori, distorto la comprensione della crisi e indotto a togliere finanziamenti dai programmi dove più servivano - diffusione dei condom e della circoncisione - dirottandoli verso programmi inefficaci come quelli volti a propagandare l'astinenza, oppure verso le tasche delle Big Pharma. Il resto di un articolo molto disturbante, che credo sottovaluti in modo assai grave il ruolo degli antiretrovirali nel ridurre i contagi, ma che mi pare valga comunque la pena di leggere per avere una visione meno piatta rispetto a quella cui siamo abituati ad aderire, qui: Aiding and Abetting: Why Western Fundraising Fails to Stop AIDS Epidemics.

    Immagine

Immagine E per chiudere in bellezza: l'ECDC (European Centre for Disease Prevention and Control) pubblica uno special report tematico da cui emergono dati che confermano una tendenza già vista da diversi anni e discussa qui, anno dopo anno a fine novembre, ogni volta che in Italia uscivano i dati del COA: HIV and men who have sex with men. Quotidiano Sanità sembra cadere dalle nuvole e con almeno 7 anni di ritardo si accorge che In Europa l’allarme è per i MSM, i maschi che fanno sesso con maschi. Sono ormai il 42% dei casi e si gioca la carta PrEP. Accorgersene prima, no? Ammettere che aderire alla lettura dei dati del COA fornita per anni dal COA stesso è stata un'idiozia, costa tanto? Bastonare i negazionisti della PrEP che ancora impediscono la sua approvazione in Italia e cui tanto spazio QS ha dato in questi anni, pare inutile?

    Immagine


Buona lettura e buon weekend!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: *Letture per il weekend*
MessaggioInviato: venerdì 19 maggio 2017, 6:09 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 5740


Immagine Il comunicato stampa di Fauci e Dieffenbach, rispettivamente Direttore e Direttore della Divisione AIDS del NIAID: NIH statement on HIV Vaccine Awareness Day - 2017 - i progressi fatti dal 1981 in uno dei campi che si sono rivelati più elusivi non solo della ricerca su HIV, ma dell'intera ricerca biomedica dell'ultimo secolo, i due grandi studi aperti in questi mesi: l'HVTN 702 (cfr. il thread HVTN 702_la continuazione del trial sul vaccino Thai) e lo studio AMP (cfr. il thread NIH lancia due studi clinici su anticorpo VRC01).


    Immagine


Immagine Su Healio - Infectious Diseases News, Top stories for HIV Vaccine Awareness Day, con link a 5 articoli su 5 diversi vaccini.

Immagine Il comunicato stampa di UNAIDS ricorda perché serve un vaccino se si vuole vincere la guerra contro l'epidemia: WHY THE WORLD NEEDS AN HIV VACCINE.

Immagine Per l'occasione, anche AVAC ha pubblicato un proprio report: ADVOCACY IN UNCERTAIN TIMES - A call to action.

    Immagine

    Immagine

    Immagine



Immagine E, in effetti, un vaccino è al primo posto nell'elenco delle priorità della ricerca su HIV/AIDS degli NIH (nei dettagli, l'ultimo Piano Strategico è questo: FY 2018 - National Institutes of Health TRANS-NIH PLAN FOR HIV-RELATED RESEARCH).

    Immagine


Immagine Notizie sul Grande Vaccino Pontino: non pervenute.



Buona lettura e buon weekend!


Le *Letture per il weekend* sono sospese per le prossime settimane. Chi avesse suggerimenti in armonia con lo spirito del thread, è il benvenuto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: *Letture per il weekend*
MessaggioInviato: venerdì 19 maggio 2017, 16:47 
Non connesso

Iscritto il: domenica 26 febbraio 2017, 22:44
Messaggi: 282
Località: Milano
Domani mi approccio a queste ultime letture che vedo belle impegnative!!! Ma che brutto che verranno sospese ;(

_________________
Una pianificazione attenta non sostituirà mai una bella botta di culo!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 75 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010