HIVforum.info

dal 2007 informazione scientifica e community, HIV e AIDS INFO e aiuto sulla sieropositività: si discute di HIV e AIDS, problemi della sieropositività, farmaci e ricerca scientifica.
               
                   Facebook                   Twitter                
            
Oggi è domenica 16 dicembre 2018, 11:57

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 135 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 10, 11, 12, 13, 14
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sabato 24 novembre 2018, 10:08 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: lunedì 26 novembre 2007, 0:07
Messaggi: 5481
I suoi penosi tentativi di sembrare uno che passava di lì per caso di fronte a una corte che non mi sembra particolarmente accondiscendente sono a dire poco ridicoli, un altro novello Galileo che poi si scopre essere un guappo di cartone

Inviato utilizzando Tapatalk

_________________
HIVforum ha bisogno anche di te!
se vuoi offrire le tue conoscenze tecniche o linguistiche (c'è tanto da tradurre) o sostenere i costi per mantenere e sviluppare HIVforum, contatta con un PM stealthy e uffa2, oppure scrivi a staff@hivforum.info


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sabato 24 novembre 2018, 10:41 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: lunedì 4 febbraio 2008, 23:59
Messaggi: 2654
Località: In your wildest dreams
Dora ha scritto:
Immagine


"SO, WHY WERE YOU LYING?" - L'IMPAGABILE, AMARA SODDISFAZIONE DI VEDERE DAVID NOAKES STRISCIARE COME UN VERME

Per chi segue le vicende della truffa del GcMAF, quest'ultima settimana è stata ricca di soddisfazioni. Si stanno infatti svolgendo le battute finali del processo inglese a David Noakes e la BBC sta offrendo gustosi reportage su quanto avviene presso la Southwark Crown Court presieduta dal giudice Nicholas Loraine-Smith.
Già uno dei collaboratori di Noakes, Brian Hall, un suo vecchio compagno di partito quando entrambi militavano per lo UKIP, è stato giudicato colpevole di contrabbando per avere cercato di far passare illegalmente in Francia quasi 600 fiale di GcMAF prodotto da un laboratorio clandestino di Noakes vicino a Cambridge.

Nel processo sono coinvolti anche la moglie separata di Noakes, Lorraine Noakes, che ha già ammesso di aver venduto illegalmente il farmaco non autorizzato, pur non avendo mai visto alcuna prova della sua efficacia e ritenendo che quanto l'ex marito raccontava del GcMAF fossero esagerazioni, e due dei ricercatori che collaboravano con Noakes, Rodney Smith e Emma Ward, che hanno ammesso di avere prodotto il farmaco senza licenza, di averlo venduto e di averne posseduto delle scorte.

Durante le udienze, abbiamo anche avuto conferma dell'enorme giro di denaro che la truffa del GcMAF è riuscita a generare: la Immuno Biotech ha guadagnato quasi 8 milioni di sterline fra il settembre 2011 e il febbraio 2015 vendendo GcMAF a circa 10.000 persone e Noakes ha potuto permettersi di pagare quasi 1 milione di sterline per affittarsi aerei che guidava personalmente, 40.000 per barche, 60.000 per le auto del suo staff, inclusa una Rolls-Royce e la Aston Martin di seconda mano su cui Ruggiero sfrecciava per le strade di Guernsey. Da aggiungere: 240.000 sterline per far arrivare Ruggiero e collaboratori sull'isoletta nel canale della Manica e oltre 2 milioni per spese varie collegate alla truffa.

Noakes - che ha ammesso tutte le accuse (produzione e vendita di un medicinale illegale, riciclaggio di denaro) e che come sappiamo bene non è uno scienziato - ha anche dichiarato di essere stato deliziato dal vedere il suo nome su 6 dei 33 articoli che gli scienziati che lavoravano per lui hanno pubblicato sulle riviste predone di cui tanto abbiamo parlato in questi anni.
Ha anche ammesso che è vero, l'efficacia del GcMAF contro cancro, HIV, autismo, etc è nulla e che la magica proteina veniva prodotta in condizioni che violavano gli standard delle Norme di Buona Fabbricazione.

Ma al processo si sono presentati anche i danneggiati dal GcMAF, i malati ingannati, che hanno raccontato degli effetti collaterali del farmaco che li ha quasi uccisi in una proporzione che è letteralmente spaventosa: fino al 75% dei pazienti hanno subito effetti collaterali anche molto pesanti dalla proteina che Ruggiero, Noakes e tutta la banda di malfattori che li accompagnava dicevano essere efficace, sicura e tollerabilissima. Delinquenti.

La sentenza è attesa per la settimana prossima.


    Noakes said that he called the woman who said that she nearly died and she continued to be supportive of GcMAF. ‘We knew by then that there were negligible side-effects,’ said Mr Noakes.
    The prosecutor replied: ‘So what we have just gone through, you call negligible side-effects?’
    ‘Yes,’ replied the ex-banker. ‘No one died, most people improved.’
    In total, three-quarters of respondents to the company said they had negative side-effects.
    The court heard how Macro Innovations’ website claimed that they made the drug to higher than Good Manufacturing Practice standards. But the prosecution say that claim is false.
    Judge Nicholas Loraine-Smith asked: ‘What on earth do you think you were doing? Because on the face of it that’s a bit of a whopper isn’t it?’
    ‘Yes, your honour,’ came the response.
    ‘So why were you lying?’ asked the judge.
    ‘My scientists eventually calmed me down. My language got the better of me sometimes, I completely agree.’


    (Guernsey Press, 11.23.2018)

Sì sa quando uscirà la sentenza? :D


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sabato 24 novembre 2018, 13:05 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 6396
stealthy ha scritto:
Sì sa quando uscirà la sentenza? :D

Credo martedì o mercoledì.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mercoledì 28 novembre 2018, 7:23 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 6396
Immagine


TRUFFA DEL GcMAF: ARRIVANO FINALMENTE LE PRIME CONDANNE

Ieri il tribunale di Southwark ha emesso la sentenza del processo contro David Noakes e collaboratori della Immuno Biotech, che nelle scorse udienze avevano tutti ammesso le proprie responsabilità: l'ex moglie di Noakes, Loraine, ha ricevuto una sentenza di 6 mesi di prigione, sospesa per due anni e 150 ore di lavori sociali; stessa condanna per Emma Ward, che si occupava di produrre il GcMAF, mentre a Rodney Smith di mesi di prigione ne sono stati comminati 8. La condanna di Brian Hall, il contrabbandiere dello UKIP, sarà emessa più avanti.

David Noakes è stato condannato a 15 mesi di carcere (12 per la produzione e vendita del GcMAF e 3 per riciclaggio) e all'interdizione per 8 anni a dirigere una società. Una pena straordinariamente mite, che conferma quella lacuna nella giurisprudenza britannica indicata la settimana scorsa dal giudice Nicholas Lorraine-Smith, quando dichiarava che è la prima volta che un tribunale inglese si trova a giudicare una truffa medica di queste dimensioni.
Ieri il giudice Lorraine-Smith ci ha tenuto a distinguere fra il giudizio sulla magica proteina, che non era competenza della sua corte, e il giudizio sull'operato di chi, per produrre e vendere quella proteina, ha violato la legge inglese.

    'This case concerns an investigation by the MHRA into the unauthorised manufacture, sale and supply of a product called GcMaf which is claimed to be a treatment for a vast range of serious diseases including cancer, multiple sclerosis, ME, HIV and autism.

    'This is a court of law and, as I have said many times in this hearing, it is not GcMaf that is on trial.

    'These defendants face a criminal prosecution because they were involved in the manufacture and supply of a medicine which they knew required a licence but they chose to proceed unlawfully without one.

    'I accept that each defendant firmly believed that the product had helped and would in the future help people suffering from many, some fatal, diseases but for a variety of motives they chose to manufacture and sell it in clear breach of the law.

    'The evidence shows a reckless disregard for the regulatory regime for the manufacture and supply of what was sold as a medicine. Nobody could sensibly argue that scientifically created medicines should not be controlled and regulated and the tragic example of Thalidomide has been mentioned a few times over the last few days.

E ha aggiunto che

    Noakes "firmly" believed GcMAF had helped and would help people but had showed a "reckless disregard for the regulatory regime".

    He had sold it to "extremely vulnerable people" and the fact it was freely available for sale on the internet was "horrifying"

Le dichiarazioni della MHRA, tuttavia, ricordano anche che Noakes e collaboratori hanno prodotto e venduto un farmaco senza averlo prima testato in sperimentazioni legali di sicurezza, tollerabilità ed efficacia e che proprio questo ha portato alla rovina sua e delle migliaia di malati che gli hanno dato fiducia:



Riecheggiando il giudizio umano che diede di lui un suo vecchio compagno di partito (“a swivel-eyed loon whose insane conspiracy theories make the rest of us look as mad as a box of frogs... so good riddance. He should really be locked up in a secure unit”), il giudice ha anche descritto Noakes come "una personalità ossessiva", dicendo che era "ossessionato dall'idea che il GcMAF fosse un trattamento adatto a un ampio spettro di malattie, che veniva tenuto nascosto all'opinione pubblica".

E questo ci porta a Ruggiero, perché Noakes non è uno scienziato, e le sue opinioni e ossessioni su farmaci e trattamenti se le è fatte ascoltando gli scienziati che lavoravano per lui - principalmente il direttore scientifico della sua società, che proponeva e tutt'oggi propone le sue pozioni magiche come cura per quasi tutti i mali.
E a Ruggiero allude anche la BBC, che ieri ha dedicato ben due articoli alla sentenza: nel primo racconta quanto già abbiamo visto, ma nel secondo, ripercorrendo la storia di Noakes a partire dal suo fallimento nella corsa alla segreteria dello UKIP contro Nigel Farage e dalla nascita del suo interesse per il GcMAF nel 2009, ricorda che

    By 2011 he had set up a lab with the aim of producing GcMAF, teaming up with scientists in the UK and the University of Florence in Italy.

    Immagine

Mi dispiace vedere come il nome del ciarlatano di Firenze sfugga sempre dai radar della stampa, ma che sia tutta intera l'Università di Firenze ad essere coinvolta in questa brutta storia e trascinata nell'ignominia di questa sentenza è per me una soddisfazione personale: l'omertà, la compiacenza e le complicità di cui Ruggiero ha goduto fino al febbraio 2012 hanno permesso a lui, a sua moglie Stefania Pacini, ai loro colleghi ignoranti e ai loro studenti copioni di infangare il buon nome dell'istituzione per cui lavoravano e di rovinare la vita e la salute di un numero incalcolabile di persone. Che adesso qualcuno si ricordi di coinvolgere l'Univerità di Firenze nella prima sentenza relativa a questa truffa è un piccolo, salutare passo verso il riconoscimento del ruolo di Marco Ruggiero e della metastasi di negazionismo da lui generata a Firenze.

E no, il GcMAF non è una valida opzione terapeutica per le persone con HIV (o cancro, o autismo, o ...).
E sì, avevamo ragione noi.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lunedì 10 dicembre 2018, 8:55 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 6396
Immagine


È ORA DI APRIRE IL FRONTE D'INDAGINI NEOZELANDESE

"Roach Motels, Hotel California, and the Noakes-Ruggiero 'First Immune' clinic in Bussigny" - molto opportunamente, Smut Clyde racconta su Riddled della condanna di Noakes a partire dalla collaborazione con Ruggiero nella clinica illegale svizzera di Bussigny, che fu insieme l'apice e la conclusione (effettiva? solo apparente?) delle loro malefatte comuni.
L'indagine inglese, infatti, era soltanto un capitolo di una più ampia indagine europea, di cui sembrano essersi perse notizie dalle parti della procura di Losanna: che ne è dei morti di Bussigny? Ce li hanno Ruggiero e Noakes sulla coscienza? Il GcMAF c'entra qualcosa con la loro dipartita? Impedì che cercassero terapie di provata efficacia, che forse avrebbero potuto salvarli? Accelerò una fine comunque scritta dal cancro in fase terminale? O fu soltanto una crudele e costosissima illusione, fatta risplendere davanti agli occhi di poveri disperati, pronti a coinvolgere amici e parenti su GoFundMe pur di rimanere qui ancora per un po'?

Del ramo svizzero dell'indagine non si sa più nulla da tempo. Quel che però si sa è che Ruggiero continua a mantenere la sede della Silver Spring Sagl a Mendrisio e Arzo.

    Immagine

Smut Clyde, invece, ci ricorda che si dovrebbe aprire anche un ramo neozelandese, perché Natural Solutions, il produttore e venditore di vecchie e nuove fuffe quantiche dello stregone fiorentino del GcMAF, ha sede in 40 St Benedicts St, Eden Terrace, Auckland 1010

    Immagine

e anche tutto quel che riguarda la nuova truffa, Imuno, riconduce alla Nuova Zelanda:


    Immagine


Quindi, cara magistratura degli antipodi, datti una mossa e indaga su Mr Kelly e i suoi loschi affari con il ciarlatano fiorentino, perché la truffa del GcMAF sta continuando, pur sotto altre forme, altri nomi e altre suggestioni, e ha trovato in Nuova Zelanda un porto che non si riesce proprio a capire perché debba essere tanto sicuro.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 135 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 10, 11, 12, 13, 14

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010