HIVforum.info

HIV e AIDS INFO e aiuto sulla sieropositività: si discute di HIV e AIDS, dei problemi della sieropositività, di farmaci e ricerca scientifica.
               
                   Facebook                   Twitter                
            
Oggi è sabato 20 ottobre 2018, 7:50

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 15 aprile 2018, 11:50 
Non connesso

Iscritto il: domenica 14 gennaio 2018, 22:56
Messaggi: 75
Trasformare l'HIV: domande e risposte con la professoressa Sarah Fidler

Citazione : https://www.imperial.ac.uk/news/180226/ ... sor-sarah/

Dalla scoperta che il virus HIV è stato la causa della devastante pandemia dell'AIDS, i ricercatori si sono concentrati sull'affrontare il suo impatto globale.

Oggi più di 37 milioni di persone vivono con l'HIV ( virus dell'immunodeficienza umana ). Mentre l'AIDS recava una condanna a morte negli anni '80, lo sviluppo di potenti farmaci antiretrovirali, ha drasticamente migliorato la prognosi e i tassi di sopravvivenza.

Sarah Fidler è professore di medicina dell'HIV presso l'Imperial College di Londra e un medico consulente onorario in HIV all'ospedale St Mary.

Davanti a lei lezione inaugurale congiunta con il Professor Alan Winston questa settimana (29 ° giugno), il professor Fidler ha parlato a Tori Blakeman per spiegare l'impatto il suo lavoro sta avendo ed esplora il futuro della medicina HIV.

Come è cambiato lo status e il trattamento dell'HIV da quando è stato scoperto il legame con l'AIDS negli anni '80?

È cambiato enormemente. In primo luogo, in termini di comprensione del modo in cui l'HIV provoca la malattia e fa ammalare le persone, e in secondo luogo, nello sviluppo e nel lancio di terapie antiretrovirali salvavita. Nel 1995 il trattamento per l'HIV è diventato disponibile per la prima volta, e ora 17 milioni di persone in tutto il mondo sono in cura. Oggi le persone che vivono con l'HIV in terapia possono aspettarsi una normale aspettativa di vita, mentre nel 1985 l'aspettativa di vita dalla diagnosi di AIDS alla morte era di soli due anni.


Una micrografia elettronica a scansione di particelle di HIV (giallo) infetta una cellula T umana (verde)
A scanning electron micrograph
of HIV particles (yellow)
infect a human T cell (green)
- Image: NIAID

In che modo le persone conoscono il loro stato di infezione nelle regioni in via di sviluppo impedendo la diffusione della malattia?

Usando un nuovo punto di cura e la tecnologia di auto-test, possiamo metterci alla prova per l'HIV, ottenendo un risultato in pochi minuti. Il test point of care è disponibile anche nella maggior parte delle strutture sanitarie e viene offerto anche attraverso programmi di sensibilizzazione della comunità.

Le persone che si sottopongono a test HIV e quindi conoscono il loro stato di HIV sono quindi in grado di utilizzare noti interventi biomedici e comportamentali che li proteggono dall'essere HIV-positivi, mentre le persone che vivono con l'HIV possono accedere al trattamento di salvataggio immediato. Le persone che vivono con l'HIV in terapia possono avere figli senza trasmettere loro il virus e non devono più preoccuparsi di trasmettere il virus ai loro partner sessuali.

Che cosa significano le tue ricerche e progetti per trattare l'HIV / AIDS in tutto il mondo?

Dal punto di vista clinico, mi occupo di persone che sono appena state contagiate dall'HIV e scelgono di partecipare a sperimentazioni cliniche di trattamento, testando nuovi approcci per curare l'HIV - l'obiettivo finale di questa ricerca significa rimanere "bene" senza bisogno di trattamenti antiretrovirali. C'è ancora molta ricerca da fare prima che questo possa essere raggiunto, ma c'è molto ottimismo.

Al momento, sebbene il trattamento per l'HIV sia molto efficace, deve essere preso per sempre. Non appena il trattamento viene interrotto, il virus ritorna. Questo è un onere enorme per i pazienti e quindi dobbiamo cercare qualcosa di meglio che possa consentire alle persone di interrompere in modo sicuro il trattamento, ma di rimanere bene. Per fare questo dobbiamo capire dove si nasconde il virus dell'HIV anche quando le persone sono in trattamento efficace, questo è indicato come "reservoir virali". Capire dove questi "reservoir virali" sono nel corpo e perché il virus ritorna quando la terapia viene interrotta, aiuterà a trovare una cura.

Pensi che sarà possibile sradicare la malattia a livello globale?

Eradicare completamente l'HIV è molto improbabile. Un uomo al mondo è stato curato dall'HIV, ma ha avuto una sostituzione del midollo osseo - è altamente improbabile che una sorta di trattamento invasivo possa essere ridimensionato per trattare milioni di persone. Tuttavia, potrebbe essere possibile mettere le persone sieropositive in uno stato di remissione, cioè ridurre il virus a livelli così bassi che il trattamento con antiretrovirali potrebbe essere tranquillamente interrotto senza che il virus ritorni. Questo potrebbe essere un approccio più fattibile che potrebbe essere esteso un giorno alla popolazione globale di persone che vivono con l'HIV.

In quale parte sta giocando la tua ricerca per raggiungere gli obiettivi delle Nazioni Unite nella lotta contro l'HIV / AIDS?

Entro il 2020, l'ONU mira a raggiungere il suo obiettivo '90 -90-90 ' per la copertura dei test, del trattamento e della soppressione virale con la terapia. Questo obiettivo ambizioso mira a ottenere il 90% delle persone con HIV conoscendo il loro stato di HIV, con il 90% di queste persone in terapia e il 90% di quelle in trattamento con soppressione virale.

Dobbiamo capire dove si nasconde il virus dell'HIV, anche quando le persone sono in trattamento efficace
- Professoressa Sarah Fidler

Lo studio HPTN071 (PopART) è un progetto comunitario in Zambia e Sud Africa, finanziato dagli US National Institutes e dalla Bill and Melinda Gates Foundation. Sta esplorando i modi per offrire test dell'HIV su vasta scala - a oltre un milione di persone in queste comunità in cui oltre un quarto della popolazione vive con l'HIV. L'idea alla base dello studio è che se la maggior parte delle persone che vivono con l'HIV vengono identificate e sottoposte a cure efficaci, la diffusione del virus ai loro partner e ai bambini sarà notevolmente ridotta. Stiamo scoprendo se è possibile testare e trattare su questa scala e se questo influenza il numero di nuove infezioni all'interno della comunità.

Il programma HPTN071 (PopART) sta aiutando a raggiungere questo obiettivo addestrando gli operatori sanitari della comunità sull'HIV e su come eseguire test dell'HIV su un campione di puntura del dito - da cui si ottengono risultati immediati. Chiunque si sottoponga al test HIV-positivo è collegato alla cura e al trattamento. Dai dati raccolti in Zambia, il 90% della popolazione ora conosce il loro stato, con l'80% di questi in trattamento. Non conosciamo il terzo dato che non lo misuriamo.

Quali altre ricerche sull'HIV trovi promettenti?

Penso che la terapia genica abbia un grande potenziale, dato che potrebbe essere usato per modificare le cellule in modo che il virus non possa tornare nelle cellule. Inoltre, i nuovi metodi per il rilascio di farmaci sembrano promettenti , come le nanoparticelle, che possono entrare nelle cellule in cui il virus potrebbe nascondersi per somministrare dosi di farmaci.

Mi sono qualificato come medico nel 1989 e in quel momento i giovani stavano morendo di HIV. La passione di alcuni di coloro che vivono con l'HIV, che ho avuto il privilegio di occuparmi, ha guidato la mia carriera di ricercatore. Durante la mia carriera di ricercatore ho assistito a un'appassionata ed efficace difesa che ha realmente portato cambiamenti politici e sociali che hanno accompagnato i rapidi progressi compiuti nella scienza, e questo è stato fonte di ispirazione. Sono stato molto fortunato



Immagine: cellule T H9 infettate da HIV dal National Insititute of Allergy and Infectious NIH - CC 2.0 Flickr .


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010