HIVforum.info

HIV e AIDS INFO e aiuto sulla sieropositività: si discute di HIV e AIDS, dei problemi della sieropositività, di farmaci e ricerca scientifica.
               
                   Facebook                   Twitter                
            
Oggi è domenica 17 giugno 2018, 23:22

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 87 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 9  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: mercoledì 13 giugno 2018, 12:06 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 9:16
Messaggi: 37
Frena, il tema non è quello. L'HIV lo puoi prendere anche con una sola mezza - scopata, e il sottoscritto ne è un esempio.
Da una parte questa gente continua a fare "cattiva pubblicità" a chi invece segue diligentemente la terapia, diventa undetacble e tenta di uscire da quella zona d'ombra esistenziale a cui si viene inevitabilmente relegati da questo virus.
Dall'altro la stampa non può continuare a trattare questi casi con grossolanità e superficialità, rendendosi complice di quella che temo potrebbe diventare una nuova caccia alle streghe se certe rilevanze scientifiche non vengono sottolineate ogniqualvolta compare un caso del genere.
Il problema non è che il tizio abbia l'HIV; non è (in parte) che faccia sesso non protetto; il problema è che sia uno schifoso negazionista, senza terapia, con viremia immagino alle stelle, assolutamente in grado di contagiare chiunque consapevolmente.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: mercoledì 13 giugno 2018, 12:17 
Non connesso

Iscritto il: martedì 13 ottobre 2015, 18:16
Messaggi: 278
Località: Roma
MA QUALCUNO del forum o associazioni etcetc perchè non si fa' rodere il cu lo e si incazza dicendo del negazionista ??? PRENTENDERE SEMPRE altrimenti non cambia un emerito ca zzo... volete fare outing e poi state zitti quando scrivono cappellate del genere? bene , allora zitti e non vi lamentate di chi non diffonde la sua sieropositivita' .


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: mercoledì 13 giugno 2018, 12:27 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 1 febbraio 2018, 14:19
Messaggi: 127
Le stime parlano di circa 15000 sieropositivi non diagnosticati....ma fa parte di uno studio del 2012-2014 ....siamo nel 2018. E visto come vanno le cose non mi stupisce che siano molti ma molti di più.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: mercoledì 13 giugno 2018, 15:02 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 6241
Una nota di PLUS:

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: mercoledì 13 giugno 2018, 15:17 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 9:16
Messaggi: 37
Esatto, il riassunto perfetto.
Ma intanto sul Corriere.it c'è quell'articolo orribile, l'opinione pubblica si "forma" su questi media non sulla bellissima nota di PLUS, anche i miei colleghi stanno leggendo il Corriere commentando la cosa e non vi dico quali perle stanno uscendo dalle loro bocche....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: mercoledì 13 giugno 2018, 15:35 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 6241
Taurus ha scritto:
Esatto, il riassunto perfetto.
Ma intanto sul Corriere.it c'è quell'articolo orribile, l'opinione pubblica si "forma" su questi media non sulla bellissima nota di PLUS, anche i miei colleghi stanno leggendo il Corriere commentando la cosa e non vi dico quali perle stanno uscendo dalle loro bocche....

Da che io mi ricordi - e seguo con costanza tutto quel che accade nel mondo dell'HIV/AIDS da quasi 10 anni - capita in modo ricorrente che escano sui giornali articolacci come questi, dai toni e dal linguaggio carichi di stigma e di ignoranza, e che regolarmente arrivi qualche attivista o associazione a redarguire i giornalisti.
Esistono anche delle specie di vademecum o linee guida, che spiegano quali termini è corretto usare e quali no e anche la LILA ne ha preparato uno in italiano.
Non mi pare però che si siano fatti grandi progressi.
Non so bene che cosa si possa fare di pubblico, a parte continuare a spiegare ai giornalisti che non è così che si parla di HIV e di persone con HIV.
Molto, però, può essere fatto dai singoli, a partire dal loro ambiente ristretto. Ma quanti, pur infastiditi e feriti da quanto leggono sui giornali, si assumono in prima persona l'onere di spiegare a parenti, amici e vicini che le parole usate male fanno male? Quante, fra le persone HIV positive, sono disposte a fare un passo oltre l'indignazione e a mettersi direttamente in gioco?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: mercoledì 13 giugno 2018, 15:59 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 9:16
Messaggi: 37
Nessuno, hai ragione, io per primo. E' un circuito chiuso, in cui chi alimenta questo tipo di disinformazione non viene corretto e sfidato "a viso aperto" dai diretti interessati, per tanti motivi.
Ipotizzo che il primo passo possa farlo la comunità scientifica...qualche infettivologo famoso, che intervenendo in maniera decisa a mezzo stampa o in TV faccia il punto sulla situazione di questa malattia.
Insomma, tornare indietro per andare avanti, prendendo spunto dal famoso bacio tra Ferdinando Aiuti e Rosaria Iardino e attualizzando l'immaginario collettivo dell'HIV con nuove campagne impattanti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: mercoledì 13 giugno 2018, 20:13 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 marzo 2011, 1:18
Messaggi: 7713
Marcos80 ha scritto:
Le persone cattive esistono purtroppo.... comunque rileggendovi...allora se la persona non era in cura da 11 anni come ha fatto ad essere ancora in "salute"? E se in terapia allora lo studio U=U da qualche parte sbaglia...o magari era in terapia ma con viremia rilevabile?
Non tutti i sieropositivi che non si sottopongono a cure si ammalano e muoiono in 11 anni. Una piccola percentuale riesce a rimanere in salute senza farmaci per moltissimi anni:
https://www.galileonet.it/2018/06/hiv-p ... infezione/

Del resto è normale in molte malattie avere dei portatori sani o persino dei portatori sani non infettivi.
Pensa a chi ha l'HCV: possono sviluppare l'epatite C, con relative steatosi (=reversibile), fibrosi (=poco reversibile) e cirrosi (=rischio di morte), talvolta carcinoma epatocellulare (=morte certa) in maniera assolutamente causale dopo 4 anni come dopo 40 anni. Io ad esempio mi sono tenuto l'HCV per 8 anni e ho sviluppato un po' di steatosi e di fibrosi, altri in 8 anni sarebbero morti, altri ancora in 8 anni il proprio fegato nn avrebbe avuto il benché minimo danno.

Piuttosto, questo ha la la benedizione di essere un "controller non progressor" (ma infettivo) ma se ne frega del prossimo e infetta i suoi partner, con almeno un morto accertato.


Ultima modifica di skydrake il mercoledì 13 giugno 2018, 20:26, modificato 6 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: mercoledì 13 giugno 2018, 20:19 
Non connesso

Iscritto il: martedì 13 ottobre 2015, 18:16
Messaggi: 278
Località: Roma
Non si potrebbe fare una class action di denuncia e richiesta danni morali esistenziali per discriminazione a noi positivi con questi articoli de ca zzo ???
Minacciamo di renderli responsabili di suicidi dovuti a questo , onestamente , dopo questo ennesimo articoli mi sento davvero sporco , ed ho moglie figli e tutto abbastanza roseo ... non tutti hanno la mia fortuna e SE sono depressi etcetc purtroppo , per COLPA di questi articoli non hanno tutti i torti.
SE si continua a stare zitti non cambiera' mai un emerito pene ... c'è da farsi rodere il cu lo ... come se avessimo le emorroidi , non incattivirsi ma incazzarsi per farsi rispettare ...
VOGLIAMO o NO che ci vedano come malati cronici o si vuole continuare ad alimentare la storia dell'alone viola mortale?
ditegli che qualche fico di noi che vuole puo' trombarsi un giornalista e la mattina lasciargli : benvenuto nel mondo dell'aids col rossetto sullo specchio ... ;) tanto questi pensano sia ancora trasmissibile ... stronzate a parte , DEVE cambiare sta visione ne va' delle nostre vite ... DOBBIAMO sentirci LIBERI e farci dare INVALIDITA' 100% SENZA batter ciglio perchè ogni giorno nel corpo abbiamo in circolo medicinali comunque potentissimi !!!
RISPETTIAMOCI DI PIU' !!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: mercoledì 13 giugno 2018, 20:19 
Non connesso

Iscritto il: sabato 9 luglio 2016, 15:14
Messaggi: 962
incazzato nero

mi sono cadute le braccia e non avevo forza di reagire, sono stato in silenzio fin ora xche onestamente sentita la notizia ieri mattina alle 6 alla "radio 24" che pensavo un attimino + coscienti e preparati dei soliti giornalisti, invece anche loro fanno parte della feccia.
fanno notizie solo x vendere giornali, si cari ragazzi anni fa ho lavorato a fianco di giornalisti nelle televisioni private "cameraman/regia video ecc" si impastano notizie solo x vendere e aumentare gli ascoltatori provato di persona.

non so dirvi come far cambiare metodo a queste capre ma onestamente ormai su una notizia credo solo al 10% di quello che dicono

n.b. ho detto capre xche l'altra parola mi usciva l'editing automatico


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 87 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 9  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010