HIVforum.info

HIV e AIDS INFO e aiuto sulla sieropositività: si discute di HIV e AIDS, dei problemi della sieropositività, di farmaci e ricerca scientifica.
               
                   Facebook                   Twitter                
            
Oggi è lunedì 21 maggio 2018, 21:47

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Ci sono anch'io è successo pure a me
MessaggioInviato: mercoledì 9 maggio 2018, 12:01 
Non connesso

Iscritto il: martedì 3 aprile 2018, 12:57
Messaggi: 3
Mi hanno infettato,anzi no mi sono infettato,perche' alla fine è stata colpa mia ,questa mia nuova condizione,da infetto appunto,che tanti di voi hanno gia' vissuto,io pero' al momento non mi ci sono abituato,non sono piu' uscito di casa,ho avuto i sintomi a gennaio,non stringo la mano a nessuno non abbraccio i miei nipoti,mi faccio schifo da solo,passera,sono in terapia da una settimana ma non la vedo bene,fatico a prendere i farmaci all'orario giusto,mi scoccia dirlo,ero convinto di essere piu' forte l'ultima influenza l'ho presa 6 anni fa mai un raffreddore mai un mal di gola mai tosse mai niente pero' ho preso l'hiv ugualmente ed ora non so cosa fare mi sento uno straccio,chiederei aiuto ma mi vergogno pure a fare quello,sono sul fondo e come dice il ricciolone cantante o scavo o risalgo vedremo ciao


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mercoledì 9 maggio 2018, 12:48 
Non connesso

Iscritto il: martedì 13 marzo 2018, 14:40
Messaggi: 33
Premetto che io l'ho presa dal mio ex, che non ha nemmeno avuto il buon gusto di dirmelo (l'ha scoperto tre anni prima di me). Purtroppo andava aveva rapporti con molte persone. Non importa perchè l'hai presa, come è successo, tutti possiamo sbagliare nella vita. Chi può dire di non aver mai commesso errori? Io non ce l'ho con il mio ex perchè l'ha contratta, ma perchè non me l'ha detto e mi stava lasciando morire. I primi tempi anch'io avevo problemi a toccare le persone, ma poi con il passare del tempo ti accorgi che molte notizie sono false. Per assurdo è molto più infettiva la sifilide o la candida....I primi tempi si sono duri, sopratutto se parti con CD4 bassi. Per i farmaci io metto delle sveglie sul cellulare :) le sto odiando ma non mi fanno sbagliare :) Non essere troppo duro con te stesso. Per guarire bene dobbiamo imparare anche ad amarci (e lo dico anche per me).

Buona fortuna Memole


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mercoledì 9 maggio 2018, 14:01 
Non connesso

Iscritto il: domenica 26 febbraio 2017, 22:44
Messaggi: 841
Località: Milano
Hey fermo la!

se leggi un pò il forum ti renderai conto che tutti noi oltre che superare il "lutto" riusciamo a rientrare piano piano in una vita assolutamente normale, però la cosa principale è curarci con meticolosità e responsabilità (è una pillolina al giorno quasi sempre, non di più).

Adesso sei nella fase più emozionale che imparerai a tenere "abbastanza" sotto controllo, ma vedrai che andrà tutto bene e se hai dubbi siamo qua :)

Gabriel

_________________
Una pianificazione attenta non sostituirà mai una bella botta di culo!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mercoledì 9 maggio 2018, 14:07 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 9:16
Messaggi: 22
Un abbraccio, Gilles. Datti tempo, non c'è altro da fare purtroppo. Vedrai che prima o poi ti accorgerai che poco o nulla è cambiato rispetto a prima....paradossalmente, con le nuove terapie, questo maledetto virus ti toglie anche il diritto di sentirti vittima e ammalato, visto che LUI è lì, dentro di te, ma non fa rumore.
La rabbia resta, quella sì, almeno per quel che mi riguarda.
E resta quel senso di impotenza, quella consapevolezza di dover lottare senza prospettive per un traguardo finale a breve termine (la guarigione).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Ci sono anch'io è successo pure a me
MessaggioInviato: mercoledì 9 maggio 2018, 14:15 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 19 dicembre 2013, 19:58
Messaggi: 3268
Gilles ha scritto:
Mi hanno infettato,anzi no mi sono infettato,perche' alla fine è stata colpa mia ,questa mia nuova condizione,da infetto appunto,che tanti di voi hanno gia' vissuto,io pero' al momento non mi ci sono abituato,non sono piu' uscito di casa,ho avuto i sintomi a gennaio,non stringo la mano a nessuno non abbraccio i miei nipoti,mi faccio schifo da solo,passera,sono in terapia da una settimana ma non la vedo bene,fatico a prendere i farmaci all'orario giusto,mi scoccia dirlo,ero convinto di essere piu' forte l'ultima influenza l'ho presa 6 anni fa mai un raffreddore mai un mal di gola mai tosse mai niente pero' ho preso l'hiv ugualmente ed ora non so cosa fare mi sento uno straccio,chiederei aiuto ma mi vergogno pure a fare quello,sono sul fondo e come dice il ricciolone cantante o scavo o risalgo vedremo ciao
La cosa più preoccupante del tuo post non è il disagio (che tutti quanti noi abbiamo vissuto e, nella stragrande maggioranza dei casi, superato), bensì il passaggio “fatico a prendere i farmaci all'orario giusto”; spero che il medico che ti segue ti abbia spiegato che l’aderenza (cioè la regolare assunzione dei farmaci) è fondamentale per arrivare alla sorpressione virologica e quindi ad avere un sistema immunitario - e un’aspettativa di vita - del tutto uguale a quello di una persona sieronegativa.
E non vergognarti a chiedere aiuto: se si sta male all’inizio - ed è del tutto comprensibile - è fondamentale riceverlo.

_________________
 
La verità non esiste e la vita come la immaginiamo di solito è una rete arbitraria e artificiale di illusioni da cui ci lasciamo circondare.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mercoledì 9 maggio 2018, 14:57 
Non connesso

Iscritto il: martedì 19 luglio 2016, 20:52
Messaggi: 534
rospino ha scritto:
Gilles ha scritto:
Mi hanno infettato,anzi no mi sono infettato,perche' alla fine è stata colpa mia ,questa mia nuova condizione,da infetto appunto,che tanti di voi hanno gia' vissuto,io pero' al momento non mi ci sono abituato,non sono piu' uscito di casa,ho avuto i sintomi a gennaio,non stringo la mano a nessuno non abbraccio i miei nipoti,mi faccio schifo da solo,passera,sono in terapia da una settimana ma non la vedo bene,fatico a prendere i farmaci all'orario giusto,mi scoccia dirlo,ero convinto di essere piu' forte l'ultima influenza l'ho presa 6 anni fa mai un raffreddore mai un mal di gola mai tosse mai niente pero' ho preso l'hiv ugualmente ed ora non so cosa fare mi sento uno straccio,chiederei aiuto ma mi vergogno pure a fare quello,sono sul fondo e come dice il ricciolone cantante o scavo o risalgo vedremo ciao
La cosa più preoccupante del tuo post non è il disagio (che tutti quanti noi abbiamo vissuto e, nella stragrande maggioranza dei casi, superato), bensì il passaggio “fatico a prendere i farmaci all'orario giusto”; spero che il medico che ti segue ti abbia spiegato che l’aderenza (cioè la regolare assunzione dei farmaci) è fondamentale per arrivare alla sorpressione virologica e quindi ad avere un sistema immunitario - e un’aspettativa di vita - del tutto uguale a quello di una persona sieronegativa.
E non vergognarti a chiedere aiuto: se si sta male all’inizio - ed è del tutto comprensibile - è fondamentale riceverlo.
Che poi per stesso orario... Io ho sempre vagato in un range di 2-3 ore, ciononostante ho immediatamente azzerato la viremia e mai avuto rebound... Insomma se prendi la pillola durante la mattina, allora prendila nell'arco della mattinata, stessa cosa per il pomeriggio e la sera, senza neppure avere troppe ansie. Evita di saltare la dose però!
Non avere paura di toccare i nipoti ecc, sono solo fisse mentali, ora stai così ... I tempi di recupero psicologico sono lunghi e variano da persona a persona, se possibile fatti assistere da uno psicologo.

Inviato dal mio LG-H840 utilizzando Tapatalk


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mercoledì 9 maggio 2018, 15:13 
Non connesso

Iscritto il: martedì 13 marzo 2018, 14:40
Messaggi: 33
Concordo con rospino io sono molto scrupolosa non sballo mai di più di 5 min...Nemmeno con gli altri farmaci. Credo che sia importante per il corpo avere una routine.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mercoledì 9 maggio 2018, 16:06 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 2 febbraio 2018, 17:04
Messaggi: 52
Ciao, non ho di certo l'autorità per darti il benvenuto sul forum (quella è dei nostri grandi amministratori :) ) ma inizia a non sentirti in colpa per quanto accaduto. Ti è capitata un'infezione, ma l'importante è essere qui a raccontarcela tra noi. Inutile dire che l'aspetto psicologico pesa tantissimo, anzi - in questi 4 mesi - mi rendo conto che l'intruso è più una roba mentale che fisica. Io sono partito da 58 cd4, l'ho scoperto per un ricovero PCP dopo 4 giorni di coma e un mese di ospedale. Dopo 20 giorni che ero tornato a casa stavo esattamente come prima di ricoverarmi, forte e in salute. Tralascio le paure psicologiche che quelle restano nostre "compagne di viaggio".
Abbiamo una missione però: analisi periodiche e la piena aderenza alla terapia. La domanda è: "Vuoi stare in salute?", se sì, assumi quelle pillole quando ti dice il tuo dottore. Sono 10 secondi del tuo tempo giornaliero.
Poi prenditi cura di te stesso, mangia sano e fai sport. Ma quello dovrebbero farlo tutti a prescindere.

Dicci di te, dove sei seguito?


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mercoledì 9 maggio 2018, 20:51 
Non connesso

Iscritto il: martedì 13 ottobre 2015, 18:16
Messaggi: 256
Località: Roma
Gil ,
mi spiace sei tra di noi per l'infezione ...
guarda ... @memole86 è pochissimo tra noi eppure dimostra una maturita' incredibile ...
dici che fatichi a prendere le pillole alla stessa ora , sbagli , sbagli di grosso , DEVI diventare la tua routine quotidiana , mi aiuto come molti con le sveglie al cellulare per qualsiasi mia cosa della vita ... preferisci andare come ME all'epoca in aids e rischiare la morte , oppure fare l'uomo grande e avere una PERFETTA aderenza alla terapia ?
gli effetti collaterali ognuno ha i suoi , basta avere un rapporto onesto con l'infettivologo e ti aiutera' ...
ripeto anche a TE : hiv nel 2018 è piu' un male mentale che fisico ...
ce l'ho fatta IO , puo' farcela CHIUNQUE ... l
Memole : avevo la malattia , la psicosi di prendere la pillola all'ora perfetta ... poi adesso , sgarro di max 20 30 min , non accade nulla ... nella vita vedrai ti accadra' ritardi l'assunzione ...
molto maturo sentirti dire MEmole che non ce l'hai col tuo ex ... onesto o no con te , chi accetta il sesso "a pelle" rischia ...
ho avuto la stessa tua situazione ma SE e quando hai voluto bene ad una persona , non puoi avercela con essa ...
non si muore piu' , con la terapia non si infetta piu' nessuno , si puo' tornare ad una vita normalissima ...
lo dobbiamo oltre che a noi stessi , a quelli che , prima di noi non hanno avuto le nostre possibilita' .
GIL : se stai cosi' giu' , guarda dentro di te , reagisci , se proprio non ce la fai , va' dallo psicologo , ogni reparto del nostro settore ne ha uno specifico , ci andai anni fa' 2 volte , ebbi delle conferme in merito la mia vita , e non mi han piu' visto ... chiedere aiuto delle volte è sinonimo di maturita' ... i finti macho non sono mai esistiti ... anzi ... un amico diceva sempre : piu' so' grossi e piu' so' passivi !!!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: giovedì 10 maggio 2018, 9:52 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 24 maggio 2007, 17:07
Messaggi: 497
rospino ha scritto:
La cosa più preoccupante del tuo post non è il disagio (che tutti quanti noi abbiamo vissuto e, nella stragrande maggioranza dei casi, superato), bensì il passaggio “fatico a prendere i farmaci all'orario giusto”; spero che il medico che ti segue ti abbia spiegato che l’aderenza (cioè la regolare assunzione dei farmaci) è fondamentale per arrivare alla sorpressione virologica e quindi ad avere un sistema immunitario - e un’aspettativa di vita - del tutto uguale a quello di una persona sieronegativa.
E non vergognarti a chiedere aiuto: se si sta male all’inizio - ed è del tutto comprensibile - è fondamentale riceverlo.


Prendere probabilmente una pastiglia al giorno quando, magari, si va al cesso alla mattina non dovrebbe essere proprio difficile.:o
Stiamo parlando di una pastiglia ogni 24 ore..
Ma questi nuovi arrivi... non sono mai contenti.. ( scherzo e mi sembra sempre strano dare il benvenuto )


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010