HIVforum.info

HIV e AIDS INFO e aiuto sulla sieropositività: si discute di HIV e AIDS, dei problemi della sieropositività, di farmaci e ricerca scientifica.
               
                   Facebook                   Twitter                
            
Oggi è domenica 22 luglio 2018, 13:47

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 178 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 18  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 24 febbraio 2015, 22:20 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 6286
In occasione del CROI, alcune associazioni italiane (NPS, evidentemente, no) si sono unite ad omologhe associazioni europee collegate mediante lo European Aids Treatment Group per chiedere alle industrie farmaceutiche e alle istituzioni nazionali ed europee di rendere la PrEP accessibile in Europa.

Riprendo questa dichiarazione da un articolo uscito oggi su Quotidiano Sanità, perché la sottoscrivo parola per parola:

    Di fronte ad una pandemia come quella da Hiv, noi non siamo nelle condizioni di rifiutare nessuno strumento di prevenzione, la PrEP dev’essere messa a disposizione degli specialisti per le persone ad alto rischio di contagio e, quindi, inserita fra le armi a disposizione del servizio sanitario nazionale.


LETTERA APERTA DALLE ASSOCIAZIONI EUROPEE HIV E LGBT ALLE INDUSTRIE FARMACEUTICHE E ALLE ISTITUZIONI NAZIONALI ED EUROPEE




Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: martedì 24 febbraio 2015, 22:59 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: lunedì 26 novembre 2007, 0:07
Messaggi: 5341
continuo a non essere scevro da dubbi, ma direi che dal CROI si alzano solo voci entusiaste per gli studi sulla PrEP... forse devo accantonare i miei dubbi...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: martedì 24 febbraio 2015, 23:21 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: lunedì 26 novembre 2007, 0:07
Messaggi: 5341
sembra che la PrEP stia già cambiando il costume; questo è uno screenshot da adam4adam, servizio di dating gay non molto diffuso in Europa, che ha introdotto uno status ad hoc: negativo, in PrEP.
Immagine

(Che poi, vorrei dire: loro hanno pure "Non rilevabile")

https://twitter.com/ACToronto/status/569180031102140417


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mercoledì 25 febbraio 2015, 16:29 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 6286
uffa2 ha scritto:
continuo a non essere scevro da dubbi, ma direi che dal CROI si alzano solo voci entusiaste per gli studi sulla PrEP... forse devo accantonare i miei dubbi...

Davanti a dei dati scientifici solidi che smentiscono le sue teorie, una persona razionale cambia idea. :P

(Infatti, com'è noto, negazionisti e complottisti vari non riconoscono il loro distacco dalla realtà neppure se prendi gli hard facts e glieli spalmi in faccia ...)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: venerdì 27 febbraio 2015, 10:29 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 19 dicembre 2013, 19:58
Messaggi: 3384
uffa2 ha scritto:
sembra che la PrEP stia già cambiando il costume; questo è uno screenshot da adam4adam, servizio di dating gay non molto diffuso in Europa, che ha introdotto uno status ad hoc: negativo, in PrEP.
Immagine

(Che poi, vorrei dire: loro hanno pure "Non rilevabile")

https://twitter.com/ACToronto/status/569180031102140417


Devo dire che sapere che oltre continente sono così consapevoli dell'esistenza di tutte queste "opzioni" nel definire il proprio stato sierologico, beh, è quasi imbarazzante se confrontato con la situazione a casa nostra.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: domenica 1 marzo 2015, 18:55 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: lunedì 26 novembre 2007, 0:07
Messaggi: 5341
Dora ha scritto:
uffa2 ha scritto:
continuo a non essere scevro da dubbi, ma direi che dal CROI si alzano solo voci entusiaste per gli studi sulla PrEP... forse devo accantonare i miei dubbi...

Davanti a dei dati scientifici solidi che smentiscono le sue teorie, una persona razionale cambia idea. :P

(Infatti, com'è noto, negazionisti e complottisti vari non riconoscono il loro distacco dalla realtà neppure se prendi gli hard facts e glieli spalmi in faccia ...)

Dora, il punto è: il grande successo della PrEP è una protezione dell'86%... e cosa succede del restante 14%?

Inviato con Tapatalk da un dispositivo mobile


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: domenica 1 marzo 2015, 19:05 
Non connesso

Iscritto il: domenica 26 ottobre 2014, 15:42
Messaggi: 6030
A me non preoccupa l'efficacia della PreP. A me preoccupa il fatto che possano assumerla i gay....
Sembrerò omofobo, ma si tratta di farmaci forti, che vanno assunti per bene, sotto controllo, e qualunque gay conosce benissimo la superficialità di molte persone della parrocchia riguardo la salute e l'utilizzo di sostanze. Basti pensare alle droghe di cui una altissima percentuale di gay fa uso (e che dubito siano compatibili con i farmaci), o alle innumerevoli scuse che vengono utilizzate per riuscire a infilartelo senza condom (e la prep potrebbe essere una di quelle).
Non parliamo dei contagi fatti da persone che non assumono bene la terapia e sviluppano resistenze passandole dunque ai poveri ignari (e si tratta di persone sieropositive con diagnosi, le quali dovrebbero essere MOLTO MOTIVATE ad assumerla bene e ai giusti orari, figuriamoci un po' un negativo che la prenderebbe in considerazione come una sorta di pillola del giorno dopo).

Scrissi già in un altro post come sulle varie app per incontri gay beccai un americano in visita a Roma che aveva scritto sul profilo "under PreP"...un modo come un altro per scopare senza preservativo e beccarsi sifilide, epatite, gonorrea, papilloma e compagnia bella.

BEN VENGA invece per le coppie discordanti, dove potrebbe davvero essere una manna che viene dal cielo. Per il resto continuo a pensare che un oggetto del genere, messo in mano a molti gay è una bomba ad orologeria di cui non si conosce il timer.

_________________
CIAO GIOIE


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lunedì 2 marzo 2015, 11:01 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 giugno 2014, 20:30
Messaggi: 504
Blast ha scritto:
A me non preoccupa l'efficacia della PreP. A me preoccupa il fatto che possano assumerla i gay....
Sembrerò omofobo, ma si tratta di farmaci forti, che vanno assunti per bene, sotto controllo, e qualunque gay conosce benissimo la superficialità di molte persone della parrocchia riguardo la salute e l'utilizzo di sostanze. Basti pensare alle droghe di cui una altissima percentuale di gay fa uso (e che dubito siano compatibili con i farmaci), o alle innumerevoli scuse che vengono utilizzate per riuscire a infilartelo senza condom (e la prep potrebbe essere una di quelle).
Non parliamo dei contagi fatti da persone che non assumono bene la terapia e sviluppano resistenze passandole dunque ai poveri ignari (e si tratta di persone sieropositive con diagnosi, le quali dovrebbero essere MOLTO MOTIVATE ad assumerla bene e ai giusti orari, figuriamoci un po' un negativo che la prenderebbe in considerazione come una sorta di pillola del giorno dopo).

Scrissi già in un altro post come sulle varie app per incontri gay beccai un americano in visita a Roma che aveva scritto sul profilo "under PreP"...un modo come un altro per scopare senza preservativo e beccarsi sifilide, epatite, gonorrea, papilloma e compagnia bella.

BEN VENGA invece per le coppie discordanti, dove potrebbe davvero essere una manna che viene dal cielo. Per il resto continuo a pensare che un oggetto del genere, messo in mano a molti gay è una bomba ad orologeria di cui non si conosce il timer.



ottima argomentazione,

ciao


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2015, 11:01 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 6286
Mentre è partita la campagna di retroguardia di NPS contro la PrEP, con la Iardino all'attacco in ben due articoli su Quotidiano Sanità, il resto del mondo corre, corre.
Io, per parte mia, non faccio che chiedermi: ma perché impedire ad altri di beneficiare di ogni strumento, anche farmacologico, che la scienza ci offre per prevenire l'infezione? Se Iardino e chi la pensa come lei sono contrari e pensano che la prevenzione dell'HIV debba continuare a basarsi solo sul condom, si regolino in questo modo nella loro vita sessuale. Ma con che diritto impediscono a chi la pensa diversamente di agire sulla base delle proprie convinzioni?
A me sembra lo stesso atteggiamento mentale di chi è contrario al matrimonio fra persone dello stesso sesso e fa opera di lobbying per impedire che si arrivi finalmente a superare questa indecente ingiustizia del nostro ordinamento. Insomma, non vedo una grande differenza fra la vacca sacra della famiglia naturale e quella della prevenzione solo attraverso il condom (o l'astinenza).

In questa intervista rilasciata a Fred Schaich al CROI, Joel Gallant definisce la PrEP un "qualified success" e arriva a sostenere che "dopo questo congresso, le persone che continuano a stroncare la PrEP verranno viste come una specie di anti-vaccinisti del nostro movimento".



Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2015, 21:37 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 14 gennaio 2015, 18:50
Messaggi: 302
a me sembra che siano soli nel difendere la loro posizione. una convinzione è una cosa. riuscire a renderla tale per tutti è un'altra.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 178 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 18  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010